◊ Maze Runner – La Fuga ◊

Bentornati Sperduti.

Osservando la neve, che pure qui è giunta a spolverare le strade di zucchero a velo, mi vien voglia di parlare di libri, che sono il caminetto acceso della fantasia e dell’immaginazione. Un buon modo per tenersi al caldo.

Il romanzo in questione è il secondo capitolo della mia saga preferita, ossia Maze Runner (QUI la recensione del primo). Questa lettura mi ha incollata alle pagine ancor più de Il Labirinto, farcita di colpi di scena e momenti di tensione.

Vi presento James Dashner con il suo: Maze Runner – La Fuga.

img_mrlf1


Scheda

  • Titolo originale: The Scorch Trials
  • Autore: James Dashner
  • Casa Editrice: Fanucci Editore
  • Anno di pubblicazione: 2010
  • Genere: Young Adult distopico
  • Pagine: 368
  • Prezzo di copertina: € 14, 90

Recensione

Nuovo capitolo, nuovo – malato esperimento della C.A.T.T.I.V.O, che obbligherà Thomas e i Radurai all’interno della temutissima Zona Bruciata.

Scampati alla prigionia del Labirinto, i ragazzi si risvegliano speranzosi nell’edificio in cui, un gruppo di rivoluzionari, ha prestato loro rifugio per la notte. La convinzione generale è di essere ormai al sicuro, ma nemmeno il tempo di assicurarsene che tutto si distorce nuovamente: Teresa – isolata in un’altra stanza dal loro arrivo – è scomparsa, al suo posto uno sconosciuto di nome Aris; come macabri festoni, dei cadaveri gonfi e violacei, oscillano dal soffitto del salone; ogni via di fuga è bloccata da resistenti muri di mattone. Esiste solo un’alternativa per andarsene da quella nuova trappola ed è un Pass Verticale materializzatosi all’improvviso in una delle stanze.

Ad aspettarli, oltre quel passaggio, è un interminabile corridoio completamente buio che attraversano correndo in fila indiana. Durante il percorso, giungono le urla strazianti di alcuni Radurai che, inaspettatamente, cadono vittime di misteriose sfere metalliche in grado di mutilare un corpo umano in pochi secondi. Sconvolti dal feroce attacco, i ragazzi raggiungono la fine del tunnel e si arrampicano su una rampa di scale ferrose dove vi è una botola, dalla quale penetrano un’afa e una luce insopportabili. Le sfere, intanto, sembrano intenzionate a ripiombare sul gruppo per mietere nuove vittime e i Radurai decidono così di lanciarsi in quello strano calore, disorientati. Si trovano all’improvviso nel bel mezzo della Zona Bruciata: una vasta lingua di terra completamente arida e spoglia di vegetazione, in cui i raggi solari si riflettono privi di schermature; graffiata dal sospiro di un vento a tal punto sabbioso e rovente da risultare doloroso ad ogni suo viaggio fra i tessuti polmonari. Un luogo reso inospitale dalle Eruzioni Solari che negli anni passati hanno bombardato la Terra. Unici abitanti sono gli Spaccati, pericolosi individui affetti dal terribile morbo denominato Eruzione: una malattia che colpisce l’individuo al livello cerebrale trasformandolo in un essere mosso da rabbia e pazzia, incline al cannibalismo.

Le istruzioni della C.A.T.T.I.V.O sono chiare: raggiungere il punto X.

Inizia così la traversata dei Radurai in un deserto pericoloso, durante la quale si troveranno ad affrontare Spaccati famelici in tunnel sotterranei – proiettili arrugginiti – disperazione – ricordi e bugie – virus e antidoti – speranze e paure … Ma in cui avranno anche la fortuna di incontrare due nuovi combattenti pronti a schierarsi con il loro esercito: Brenda e Jorge.

Considerazioni personali

Questo secondo capitolo mi ha appassionata ancora più del precedente. Il Publishers Weekly lo ha descritto con quattro semplici parole: “Mozzafiato. Azione da cinema.”, io che mai ho riscontrato un’azione da cinema all’interno di un romanzo, mi sono piacevolmente dovuta ricredere: rapidità degli eventi, suspense, enigmi, colpi di scena. Un libro dal carattere forte e dalla trama adrenalinica! Una lettura assolutamente intrigante, capace di non risultare mai prevedibile ma di sconvolgere continuamente il lettore.

Voto: 10/10

Mary

Annunci

4 thoughts on “◊ Maze Runner – La Fuga ◊”

  1. Ora non sputarmi addosso ma, erro nel ricordare che qualcuno avesse paragonato Maze Runner in qualche modo ad Hunger Games?
    Ammetto che non è del tutto il mio genere, ho apprezzato vagamente i film che ho visto, ma li associo ad un brutto periodo della mia vita con annessa brutta persona, non che voglia buttarmi in recensioni comparative perchè non ne sarei capace, ma mi piace raccogliere qualche suggerimento libroso 🙂

    Liked by 1 persona

    1. Non preoccuparti, non sputo! 😀 Comunque sono entrambi dei romanzi distopici quindi sono accomunati dai tratti caratteristici di questo genere. Quindi si può dire che siano simili.
      Per quanto riguarda Maze Runner, se sei a caccia di nuovi libri, devo essere sincera: io l’ho trovato stupendo (come si può leggere nelle recensioni 🙂 ) … Anche se il terzo capitolo ha deluso lievemente le aspettative. Di Hunger Games, per ora, ho letto solo il primo libro e mi è piaciuto parecchio (anche se meno, rispetto a Maze Runner), ma a breve leggerò gli altri che proprio a Natale mi sono stati regalati in blocco da Hugo 🙂
      Così ti farò sapere se sono davvero così simili o meno! 🙂
      P.S ho guardato un pezzo di film di Maze Runner … E l’ho trovato orrendo! Grezzo, scialbo … Nulla a che vedere con la saga letteraria!
      Leggiti i libri … Sono molto belli!

      Liked by 1 persona

      1. In effetti temevo proprio che le trasporizioni cinematografiche deludesseero le aspettative….Io sono una di quelle persone che preferisce sceglier, o carta o schermo, quando leggo mi creo in testa mille sfaccettature dei personaggi e delle ambientazioni, è inevitabile rimanere delusi da ciò che ti propone qualcun altro 😦

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...