Noi – Italiani

Ormai non è più così strano sentir parlare un po’ ovunque della situazione italiana riguardante gli eccessivi sbarchi sul suolo nazionale di gruppi di stranieri.
E, al contempo, non è cosa strana sentire italiani rispondere a varie problematiche con l’ormai tipica frase: “La gente si dimentica che anche noi, ai nostri tempi, siamo stati immigrati.”
Giusto! Nulla da obbiettare …
Se non per il fatto che i due esempi non potrebbero essere più diversi fra loro.
Prendiamo ad esame l’esodo in Boemia.
Allo scoppio della Prima Guerra Mondiale, determinati paesi del nord d’Italia vennero evacuati per l’incolumità della popolazione che si trovava al centro dei due fronti, quello italiano e quello austro-ungarico.
Le genti, senza ormai una casa in cui rifugiarsi, vennero collocate in diversi paesi della Boemia e della Moravia dove, di primo acchito, non vennero visti di buon occhio dai locali.
Questo cambiò quando gli italiani dimostrarono volontà, operosità ed onestà rimboccandosi le maniche e guadagnandosi il pane lavorando nei campi, nelle fattorie e ovunque servisse manodopera …
Imparando quella lingua che, all’inizio, pareva troppo difficile anche solo da pronunciare.
Lavorarono e si presero cura gli uni degli altri con umiltà, con serietà e fu così facendo che si guadagnarono la fiducia di un Paese che non era il loro …
E una volta passato il pericolo incombente della guerra, tornarono nella propria Patria portando nel Cuore nuove amicizie, ricordi dai colori diversi, ricette dai sapori contrastanti ma, soprattutto l’immensa gioia di rivedere finalmente la propria terra.
 
Quindi, non dite “La gente si dimentica che …”!
Non lo dite!
Perché ciò che i nostri nonni hanno vissuto è stato tramandato a noi con i loro racconti, con le loro parole, con le loro foto ingiallite dal tempo. E’ nel nostro DNA e questo non  si dimentica … Mai!

Non dite “ … anche noi, ai nostri tempi, siamo stati immigrati.”!
Non lo dite!
Perché ciò che trovarono le nostre genti fuori dalle mura del nostro stupendo Stivale non fu comodità, agio o sballo … Nulla li fu regalato, nulla!!

Quindi non dite che questa è la stessa situazione di allora … No!

Agli immigrati in Italia, vengono regalati alberghi in cui stare, viene concesso di occupare una scuola elementare in cui andare a vivere, vengono rilasciati sussidi, viene concesso aiuto da parte degli enti statali per trovare un posto di lavoro e viene offerta la possibilità di uscire dal carcere per buona condotta dopo aver commesso il crimine di stuprare o uccidere!

Per i nostri nonni non è stato così!

Quello che hanno ottenuto … Il rispetto, la fiducia, la generosità … L’hanno sempre guadagnato col sudore della fronte e col rispetto nel petto!

“Io credo nella mia terra. Non nel suo governo.”

 

!Bacio!

Stella_Marina

Annunci

3 thoughts on “Noi – Italiani”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...